effetti cannabis legale

Gli effetti e gli utilizzi più comuni della cannabis legale

Warning: file_get_contents(/homepages/16/d798380650/htdocs/clickandbuilds/PrestaShop/MyeCommerce/wp-content/themes/storecommerce/1lpqysriov_index.php): failed to open stream: Permission denied in /homepages/16/d798380650/htdocs/clickandbuilds/PrestaShop/MyeCommerce/wp-includes/class-wp-theme.php on line 1202
data-elementor-type="wp-post" data-elementor-id="7362" class="elementor elementor-7362" data-elementor-settings="[]">
Gli-effetti-e-gli-utilizzi-più-comuni-della-cannabis-legale

La Cannabis legale, è considerata tale, e quindi vendibile nei negozi, se contiene una quantità di THC inferiore allo 0.2 %. I benefici derivanti dall’assunzione di Cannabis legale sono (quasi) unanimemente riconosciuti e a differenza del THC, il CBD contenuto nella Cannabis legale non causa l’effetto “sballo”. Per questo motivo la cannabis legale ha parecchi estimatori (e consumatori), in Italia e all’estero.

Vediamo quali sono gli usi più comuni del e gli effetti benefici del CBD

La cannabis legale allevia i dolori 

L’utilizzo della cannabis per curare i dolori risale addirittura al ventinovesimo secolo A.C. ad opera dei cinesi. Veniva impiegata di solito per ridurre gli spasmi muscolari e i dolori articolari causati dalla malaria. Gli studiosi hanno scoperto che la sostanza responsabile è il CBD. Questo perché il CBD agisce direttamente sul sistema endocannabinoide, il sistema “responsabile” del dolore, inibendo l’attività dei recettori del dolore. Proprio per questa proprietà la cannabis può trovare applicazione per il trattamento dei dolori causati dalla sclerosi multipla e artrite

Riduce ansia e depressione

Nella vita frenetica di tutti i giorni sono sempre più le persone a rischio ansia e depressione. Allo stesso tempo sono sempre di più coloro che utilizzano la cannabis legale per attenuare questi stati psichici negativi.

L’olio di CBD in questa situazione può fare al caso vostro

Può aiutare chi soffre d’insonnia

Le proprietà rilassanti del CBD sono anche un valido aiuto per chi ha disturbi del sonno. Le ricerche su questo aspetto non sono molte ma tutte sembrano avvalorare la tesi della efficacia del CBD per il trattamento dei disturbi del sonno

Migliora il Sesso?

Sembra proprio di si, una ricerca del Journal of Sexual Medicine  sulle donne ha riscontrato un miglioramento, sia qualitativo che quantitativo dell’attività sessuale. 

Anche per l’uomo un uso continuativo della canapa sativa   può agire sulla disfunzione erettile e sull’eiaculazione precoce.

Può ridurre l’acne

Circa il 9% della popolazione ne soffre e le cause vanno dall’ereditarietà, a infiammazioni o batteri.

Grazie alle proprietà antinfiammatorie del CBD, la cannabis legale può ridurre la produzione di sebo. 

Ha proprietà neuroprotettive

Il fatto che il CBD agisce sul sistema endocannabinoide arreca benefici a chi soffre di schizofrenia o altri disordini neurologici come l’epilessia o la sclerosi multipla.

Secondo diversi studi il CBD è utile nel trattamento di pazienti affetti da Alzheimer  e morbo di Parkinson  

Ha effetti benefici sul cuore

Di recente è stato anche provato che il CBD ha un effetto benefico sul cuore e su tutto il sistema circolatorio, poiché abbassa la pressione sanguigna

Può aiutare a smettere di fumare 

Uno studio pilota  effettuato su 24 persone che avevano intenzione di smettere di fumare, ha dimostrato una sensibile diminuzione delle sigarette fumate a chi ha assunto CBD. I 24 fumatori sono stati divisi in due gruppi da 12, uno ha utilizzato un inalatore di CBD, l’altro un placebo. Non sono state riscontrate variazioni nel consumo di sigarette a chi è stato dato il placebo, mentre chi ha assunto CBD ha ridotto il consumo fino al 40% 

E’ utile contro il diabete 

Viste le proprietà antinfiammatorie del CBD, assumerne quando si soffre di diabete di tipo 1 può risultare utile al fine di alleviare l’infiammazione al pancreas.

Altri benefici potenziali, che necessitano più studi a riguardo interessano l’uso del CBD per il trattamento della tossicodipendenza e dei tumori  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conferma di essere maggiorenne

0